Yoga

È abbastanza frequente, oggi, il non sentirsi più in equilibrio con sé stessi o l’avvertire sempre uno stress eccessivo. Lo YOGA aiuta in questi casi perché permette di rilassarsi e liberare la mente dalle preoccupazioni, dai pensieri ridondanti e stressanti. Praticarlo con una certa frequenza aiuta a ritrovare il proprio equilibrio interiore e il benessere psicofisico. Nella pratica di yoga il corpo viene sollecitato dagli asana, ovvero dalle posizioni che via via vengono assunte; la meditazione e la respirazione tendono invece ad agire sul livello più interiore, sia esso considerato come spirito o come mente. Il primo effetto che si ha dopo la pratica è il rapido rilassamento sia fisico che mentale. Molti credono che la pratica dello yoga, fisicamente si componga di strani contorcimenti di cui sono capaci solo individui particolarmente dotati…. ma non è così, lo yoga è una disciplina che può essere praticata da bambini, adulti e anche da persone anziane perché ognuno ha il proprio punto di partenza in se stesso, nelle proprie condizioni psicofisiche e non esiste nello yoga nessuna forma di competizione per cui si debba raggiungere per forza un determinato risultato.
Alla sessione di Hatha Yoga uniamo la regalità del Raja Yoga.
Lo scopo dell’ Hatha Yoga è quello di consentire al corpo di assumere, tramite movimenti lenti e specifici, quelle posizioni idonee ad eliminare stress e tensioni. Con il tempo, si interviene su tutta una serie di disfunzioni psichiche, fisiche e psicosomatiche che affliggono il corpo e la mente, per raggiungere una nuova consapevolezza di Sè. Lo Yoga afferma che ogni sofferenza è creata dalla mente. Partendo da questo presupposto il Raja Yoga lavora sul mentale per conoscerlo, modificarlo e purificarlo.
Le lezioni hanno la durata di un’ora e mezza circa e sono così articolate:
– Piccola presa di coscienza iniziale
– Asana (posizioni Yoga)
– Pranayama ( tecniche di respirazione e purificazione)
– Rilassamento finale
Sovente durante le lezioni vengono inserite meditazioni guidate, tecniche di concentrazioni, di meditazione e meditazioni in movimento.
Inoltre almeno una volta al mese inseriamo il rilassamento profondo YOGA NIDRA. Durante la sessione di Yoga Nidra la coscienza è in uno stato tra la veglia ed il sonno, ma essa non è soggetta a nessuno dei due. In questo stato la coscienza funziona ad un livello di consapevolezza più profondo, la mente è eccezionalmente ricettiva e rende capace di ricevere intuizioni dalla mente inconscia. La mente conscia è come un terreno duro poiché in essa vi è l’operazione dell’intelletto e della logica, mediante con lo Yoga Nidra entriamo in contatto con la mente inconscia e tramite la ricezione delle sue intuizione l’individuo riesce a trovare, entro se stesso, le risposte di molti problemi e a fare scelte consapevoli.